I RELATORI

Lanzavecchia Antonio

Professore all' Istituto Nazionale di Genetica Molecolare INGM, Milano; SVP and Senior Research Fellow, Humabs BioMed SA, a subsidiary of Vir Biotechnology, Bellinzona
Antonio Lanzavecchia è noto per il suo lavoro sui processi di presentazione dell’antigene, attivazione dei linfociti T, sulla memoria immunologica e per gli studi su anticorpi monoclonali umani. Lanzavecchia ha conseguito la laura in medicina presso l’Università di Pavia, dove si è specializzato in pediatria e malattie infettive. Dal 1983 lavora in Svizzera, inizialmente come membro dell’Istituto di Immunologia di Basilea e dal 2000 come fondatore e direttore dell’Istituto per la Ricerca in Biomedicina a Bellinzona. Lanzavecchia è stato professore di Immunologia all’Università di Genova e all’Università di Siena e al Politecnico federale ETH di Zurigo. E’ membro di EMBO, del Royal College of Physicians e membro onorario dell’American Society of Immunology, della Società Svizzera di Immunologia e dell’Accademia Svizzera delle Scienze Mediche. Ha ricevuto la Medaglia d’oro da EMBO, il premio Cloëtta, il premio Robert Koch, il premio Sanofi-Institut Pasteur e il premio Louis-Jeantet per la medicina. Lanzavecchia è il fondatore scientifico di Humabs Biomed, ora filiale di Vir Biotechnology, ed è attualmente ricercatore senior presso Vir Biotechnology. L’attività di ricerca accademica continua invece presso INGM.

Curarsi col DNA: gene editing e applicazioni terapeutiche
Progresso ed etica | Venerdì 13 novembre ore 18:15