I RELATORI

Crisanti Andrea

Professore di Molecular Parasitology, Imperial College London, Professore di Microbiologia e Microbiologia clinica, Università degli Studi di Padova
Andrea Crisanti è Professore di Microbiologia Clinica all’Università di Padova e di Parassitologia Molecolare all'Imperial College di Londra (in permesso speciale), al quale si devono importanti successi scientifici che hanno progredito le conoscenze genetiche e molecolari del parassita della malaria e del suo vettore più importante, la zanzara Anopheles gambiae. Il Prof. Crisanti ha iniziato quindici anni fa un progetto di ricerca pionieristico mirato a sviluppare una soluzione visionaria per bloccare la trasmissione della malaria. L'idea era quella di sfruttare elementi genetici simili ai geni dell'endonucleasi (HEGs) che permettessero il diffondersi di modifiche genetiche da un gruppo di pochi individui a un'intera popolazione vettoriale. Queste modifiche sarebbero in grado di interferire con la fertilità delle zanzare, causando in tal modo la soppressione della popolazione, oppure di renderle resistenti ai parassiti della malaria, e pertanto innocue. Questo lavoro si è distinto per la stretta interazione di complessi modelli computazionali e una biologia molecolare elegante, che consente di creare e convalidare progressivamente una serie di strumenti molecolari e sviluppare sistemi di gene drive CRISPR-Cas9 nella zanzara Anopheles gambiae. Attualmente, lo sviluppo di misure di controllo dei vettori efficaci e sostenibili contro la malaria è di primaria importanza per arrivare alla sua eradicazione in un futuro prossimo. Oltre alla malaria, questo lavoro ha implicazioni importanti nel campo della biologia sintetica e dell'editing genetico in generale e costituirà la base dei progressi nel controllo di altre malattie trasmesse da vettori, di parassiti agricoli che minacciano la nostra sicurezza alimentare e di specie invasive in ecosistemi fragili.

il virus che non ti aspetti: cosa è successo, cosa ci attende
DNA e virus |